Home / Comunicazione / Eventi SCART >
Eventi SCART

24 novembre 2017
FISE Assoambiente e Waste Recycling insieme per una campagna sulla riduzione dei rifiuti
FISE Assoambiente (l’Associazione delle imprese che operano nei servizi di igiene ambientale, di recupero e smaltimento dei rifiuti e delle bonifiche), in collaborazione con  Waste Recycling  ha promosso oggi una nuova iniziativa di sensibilizzazione rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo grado sulle buone pratiche di riutilizzo degli oggetti.
L’iniziativa, che ha  visto coinvolte due classi dell'istituto comprensivo di Santa Croce sull’Arno di Pisa (scuola di primo grado C. Banti), si inserisce nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) promossa dal 18 al 26 novembre (all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea) con l’obiettivo di sensibilizzare le istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea.

Dalla fine degli anni novanta l’azienda Waste Recycling ha dato vita al progetto ecologico SCART, fondato sul desiderio di ridare vita ai materiali che quotidianamente diventano rifiuto, e dal 2015 ha avviato la sinergia con l’Accademia di Belle Arti di Firenze e di Bologna, grazie alla quale gli studenti dell’Accademia partecipano a workshop sulla sperimentazione artistica dei rifiuti industriali come materia prima per la realizzazione di opere e installazioni realizzate al 100% di scarti di lavorazione.

L’azione promossa oggi da Assoambiente e da Waste Recycling ha previsto l’organizzazione di una Giornata dedicata al Progetto SCART che ha avuto come protagoniste le scolaresche che hanno effettuato la visita guidata dell’impresa, osservando il percorso del ciclo dei rifiuti secondo il principio dell’economia circolare; Assoambiente ha poi tenuto un incontro formativo sul tema della raccolta differenziata. I ragazzi hanno, quindi, avuto l’opportunità di mettersi alla prova e diventare loro stessi artisti, creando collage e piccole sculture con il materiale di scarto possono messo a disposizione.

“L’iniziativa” , ha commentato il Segretario Generale di FISE Assoambiente - Elisabetta Perrotta,  “mira a diffondere piena consapevolezza sulle possibili strategie di riduzione dei rifiuti. Gli esempi virtuosi parlano più di mille parole e possono generare fenomeni di emulazione positiva, mobilitando e incoraggiando i cittadini a concentrarsi sui quattro temi d’azione centrali della SERR, ovvero la prevenzione e riduzione, il riuso e la preparazione per il riutilizzo, la raccolta differenziata, selezione e riciclo e l’European Clean-Up Day”.